Chiusa Grande

Chiusa Grande

L’azienda agricola Chiusa Grande, pioniera nella produzione di vini biologici, nasce nel 1990 per mano di Franco D’Eusanio, dottore in Scienze Agrarie, il cui sapere appassionato fonda le sue radici in un’esperienza familiare che si tramanda da generazioni. È il primo dopoguerra quando la famiglia D’Eusanio comincia la propria attività vivaistica, caratterizzata sin dagli esordi, dall’attenzione e dalla cura nei processi di selezione e coltivazione dei vigneti. Il 1996 è l’annata della prima produzione di vino a marchio Chiusa Grande, al cui timone oggi, insieme al fondatore Franco, ci sono i figli Ilaria e Rocco.

Ubicata sulle colline di Nocciano, in provincia di Pescara, in un territorio felicemente compreso tra il mare ed i massicci della Majella e del Gran Sasso, coltiva 70 ettari di vigneti, condotti tutti con le tecniche proprie dell’agricoltura biologica. I terreni, accuratamente monitorati sia dalle attività in situ, sia dalle verifiche dei 4 tecnici interni all’azienda, si trovano dislocati nei comuni pescaresi di Nocciano, Cugnoli, Civitaquana, Loreto Aprutino, Alanno ed in quello teatino di Casacanditella. Produzione, uffici e magazzini sono ubicati nel comune di Nocciano in più strutture.

Per volontà di Franco D’Eusanio, l’azienda in ogni suo processo, dai controlli minuziosi nei vigneti all’adozione di particolari tecniche di vinificazione, rimane fortemente adesa alla filosofia su cui si fonda: la Vinosophia: sintesi dell’amore per la natura e del sentimento filantropico. Il vino è concepito innanzitutto come piacere e godimento di cui ognuno ha diritto e, proprio per questo, l’azienda investe e lavora per preservare tutte le caratteristiche di salubrità e genuinità del prodotto. Nel concepire ogni suo vino, l’azienda percorre una strada inversa a quella solita: il punto di partenza è un’emozione che viene esaminata, osservata e descritta al fine di darle forma e versarla in un calice. Definita l’emozione, a ritroso vengono stabilite le caratteristiche organolettiche che dovrà avere il vino, si scelgono poi le più idonee tecniche di vinificazione e, solo infine, l’ubicazione e le modalità di conduzione delle vigne. Per trasmettere la profondità della Vinosophia e la pienezza di tutto il progetto emozionale, l’azienda ha ideato un nuovo modo per far conoscere e comprendere i propri vini: la degustazione multisensoriale. Nella struttura di Nocciano è stata appositamente progettata e realizzata una sala dedicata alle degustazioni, con sofisticati impianti audio e di illuminazione led, in cui, durante gli eventi, al sottofondo musicale ed all’accompagnamento della voce narrante si aggiungono luci riflesse di cromia diversa in base al racconto dell’emozione ed del vino presentato.

Chiusa Grande canalizza le proprie vendite nei settori dell’ho.re.ca e del retail e propone sul mercato vini biologici di elevata qualità. Tutta l’offerta si distingue per caratteristiche di innovazione e sperimentazione, pur nella fedeltà ai processi produttivi tradizionali. A conferma della produzione d’eccellenza, ci sono numerose certificazioni conseguite dall’azienda, tanto da renderla una delle più attestate d’Europa.

L’azienda non manca di attenzione nei confronti del mercato, infatti per mantenere un canale diretto con i clienti e per presentare i nuovi prodotti, ogni anno è presente alle fiere nazionali ed internazionali più importanti di settore, tra cui il Vinitaly, il Sana, il Biofach di Norimberga ed il Prowein di Dùsseldorf.


Azienda Agricola Chiusa Grande di D’Eusanio Franco
Contrada Casali - 65010 Nocciano (PE)
085847460 - 0858470818